Descrizione Progetto

Testimonianze dal Confino

Il Progetto

Testimonianze dal confino

Testimonianze dal confino è un progetto di narrazione biografica nato a marzo 2020 e proseguito per tutta la durata del lockdown col gruppo di Teatrocomunità del mercoledì. Con l’inizio del confinamento non è stato più possibile incontrare dal vivo i partecipanti al laboratorio pomeridiano presso il Teatro Marchesa: dopo un primo momento di spaesamento e di riorganizzazione interna, il percorso è stato rimodulato in forma telematica. Tra tablet, computer e telefoni, è stato possibile rimanere connessi con tutti i partecipanti e, anzi, a ritrovare qualcuno che, in presenza, faticava a esserci. È stato proposto al gruppo di prendersi un tempo per scrivere una lettera a una persona cara (o a chiunque volesse) per raccontare la nuova quotidianità: come è cambiata la cura della casa e la cura del corpo? Come sono cambiate le abitudini durante questo periodo di sospensione?

È stato possibile entrare nelle case di Nuccia, Giovanna, Mariella, Angelo, Mario, Giuseppina, Attilio, Mattia, Jessica, Sara, Piera, Enzo, Mimmo e Gabriella: nonostante per alcuni di loro fosse il primo approccio con le videochiamate e ci fossero spesso problemi legati all’instabilità della connessione, ciascuno ha risposto con entusiasmo, regalando immagini ed emozioni ad alto contenuto drammaturgico e umano.

I membri stessi dell’équipe di lavoro, tra cui i tirocinanti dell’Associazione, hanno partecipato al progetto raccontando di come, oltre alla quotidianità, fosse cambiato il processo progettuale nel passaggio dall’incontro dal vivo a quello online a distanza. La possibilità di proseguire il lavoro sulle biografie in una situazione straordinaria ha consentito di sperimentare uno stile narrativo nuovo, quello della lettera, possibile punto di partenza per un ulteriore lavoro drammaturgico.

Per la prima volta, è stato chiesto ai tirocinanti dell’Associazione Choròs di raccontare un progetto, dal loro punto di vista. Il materiale narrativo è stato raccolto e pubblicato come prezioso materiale di documentazione. Sul sito si possono trovare le narrazioni di Federica, Jessica, Veronica, Mattia, Attilio e Sara.

Dopo mesi di lontananza dal gruppo di Teatrocomunità, Testimonianze dal confino vuole approdare dal vivo presso il Teatro Marchesa con un breve ciclo di laboratori durante tutto l’arco dell’estate. Il desiderio è quello di lavorare sulle lettere condivise dai partecipanti storici e di aprire il progetto a tutti gli abitanti di Barriera di Milano e a quelli della città di Torino che avessero il desiderio di raccontare la propria testimonianza.

Per questa ragione è stata indetta una call pubblica pubblicizzata sui social network nel mese di luglio.

Altri Progetti