Descrizione Progetto

Teatrocomunità in Festival

Il Progetto

Teatrocomunità in Festival

L’Associazione Culturale Choròs produce e organizza il Teatro Comunità in Festival con la collaborazione di altri soggetti, compagnie teatrali e associazioni e con la partecipazione straordinaria di Duccio Bellugi Vannuccini del Théâtre du Soleil di Parigi.

L’evento, giunto alla sua X edizione, ha evidenziato, nel corso del tempo, come la dimensione artistica incida nei processi di trasformazione della comunità sulla quale interviene, potenziando le risorse e le qualità delle persone, generando processi di empowerment e rafforzando l’identità personale e quella della comunità stessa. In tutti questi anni, l’Associazione Choròs si è impegnata nella ricerca di linguaggi artistici innovativi, che talvolta possono nascere anche nelle realtà di comunità, anziché nei classici luoghi “istituzionali” deputati a tale scopo.

L’esperienza del Festival può essere espressa nei seguenti punti operativi:

  • Restituzione alla comunità del percorso teatrale e artistico effettuato attraverso spettacoli, momenti conviviali/di festa e proiezioni di video e materiali raccolti.

  • Presentazione di spettacoli ed eventi di compagnie ospiti.

  • Messa in rete con altre Associazioni e Compagnie che lavorano nell’ambito della relazione Teatro-Comunità/Teatro-Territorio.

  • Riscoperta di un senso di appartenenza a una determinata comunità territoriale.

Teatro Comunità in Festival è anche:

  • Un’esperienza di intervento sociale in cui sono sperimentate metodologie di lavoro innovative.

  • Una presenza continuativa sui territori delle Circoscrizioni di Torino.

  • Un’occasione di formazione nel sociale per studenti.

  • Un’opportunità per costruire, con gli abitanti di un territorio, eventi sociali evocativi rispetto all’identità della città e dei suoi quartieri.

  • Un’apertura verso nuove possibili percezioni della città e del territorio, attraverso la ricerca di linguaggi espressivi adeguati.

Uno degli obiettivi principali di Teatro Comunità è quello di “dar voce”, ascoltando storie, racconti di vita ed emozioni degli abitanti dei territori esplorati. Dopo aver raccolto tali storie vengono “restituite” utilizzando suoni, gesti e parole universali, rielaborandone la forma con lo scopo di renderle facilmente trasmesse e comunicate.

Teatro Comunità in Festival, in questi anni, ha sviluppato il suo intervento in diverse aree cittadine:

  • Mirafiori Sud con l’intervento svolto intorno alla memoria storica dei luoghi (nascita della Fiat e fenomeno migratorio).

  • Zona Campidoglio con un intervento sulla Liberazione e sulla narrazione del movimento partigiano.

  • Borgo Dora con un intervento sulla trasformazione di Porta Palazzo, del commercio e dell’industria.

  • Barriera di Milano con un intervento (attualmente attivo) all’interno degli spazi della Cascina Marchesa.

Dal 2011, la fase di residenzialità presso il Teatro Marchesa, l’intervento territoriale di Choròs è segnato dai seguenti elementi:

  1. La consapevolezza di avere elaborato un linguaggio originale, una “pedagogia delle storie” capace di rendere riconoscibile, sia artisticamente che socialmente, l’Associazione Choròs – Teatro Comunità.

  2. Il radicamento all’interno di un territorio, capace di lavorare sulla continuità e dunque sulla profondità di un intervento.

“Un festival è anche una festa e un rito sensuale e comunitario, che immunizza dalle paure e facilita le relazioni inceppate dal tempo, un festival produce ossigeno, e accende fuochi immaginativi ed emozionali, è catartico e costruttivo”

Motus, da Zero.Eu

I Edizione Teatro Comunità in Festival 2010 – Mirafiori Sud

thumbnail of I_edizione_compressedLa prima edizione di Teatro Comunità in Festival a Mirafiori Sud in via Artom, è stata una sperimentazione importante per comprendere la sensibilità del territorio, l’atteggiamento degli abitanti che lo vivono e per cominciare a realizzare sul campo, una collaborazione tra diverse realtà operative.

15 giugno, 8-11 luglio – 15 luglio – 01 agosto 2010: Ai confini del Parco (Mirafiori Sud- Via Artom- Parco Colonnetti, Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs con la collaborazione di Scarlattine Teatro, Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus

Compagnie ospiti: Circolo Guida Rossa, Teatro di Vita, Cecchi Point, Compagnia dei Saltapasti, TeatroBaracca-Libertalia, Repertorio del Quartetto Cetra, Associazione Sguardi

Istituzioni: Regione Piemonte, Fondazione CRT, Città di Torino circoscrizione 10

Il laboratorio avrà il compito di curare l’ambiente in cui si svolgerà l’intera iniziativa accompagnando gli ospiti all’interno del viaggio teatrale e musicale.

Dal 10 luglio all’1 agosto, ogni fine settimana di luglio sono previsti spettacoli, musiche, incontri e momenti conviviali con l’Associazione Choròs, Scarlattine Teatro, Una Teatro, I Let’s sing, Mala-farina Trio e poi Pic-nic al parco, Aperitivi Portafortuna.

II edizione Teatro Comunità in Festival 2011 – Cecchi Point & Da Torino Nord a Torino Sud

thumbnail of II_edizione_compressed6-10 aprile 2011: Cecchi Point (via Antonio Cecchi 17, Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs, Il Campanile, Associazione Sguardi, Cecchi Point

Compagnie ospiti: Maria Grazia Agricola con la collaborazione di Gaetano Toldonato, Gian Marco De Vito e Caterina Gabanella, Associazione Choròs, Associazione Sguardi, Giallo Palo, Playback Theatre Alnair, Scarlattine Teatro

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Circoscrizione 7, Fondazione CRT

Incontrare le persone che “abitano” il Cecchi Point (educatori, operatori, rappresentanti delle Associazioni, ragazzi) è uno di questi importanti attimi di verità. È un’esperienza che restituisce il senso del lavoro quotidiano, faticoso, imprescindibile sui territori, senza cui si metterebbe a repentaglio la possibilità della convivenza civile e della scoperta dell’umana condivisione.

12-24 luglio 2011: Cercare scampoli di bellezza in luoghi inaspettati (Mirafiori Sud – Via Artom- Parco Colonnetti, Torino)

22-23 luglio 2011: Ti ho visto passare

Ti ho visto passare nella mia vita. Ti ho visto sulla mia strada. Ti ho visto passare e non tornare… Incontri di ieri, incontri del presente. Incontri casuali, incontri cercati, incontri che avverranno in questa sera di un caldo fine luglio, incontri che non avverranno mai… In una sala da ballo, in un luogo concreto e sospeso metafora della vita o meglio della passione che mettiamo nel vivere.

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus, Associazione Sguardi, Circolo Guida Rossa

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Vip, Compagnia dei Saltapasti, Associazioni Città Invisibili, Compagnia Scarlattine, Compagnia Playback Theatre Alnair, Gruppo Oasi della donna di Falchera, Associazione Sguardi, Quinta Tinta,

Istituzioni: Città di Torino, Città di Torino- Circoscrizione 10-, Regione Piemonte, Fondazione CRT

Gli eventi teatrali e musicali hanno una caratteristica fondamentale in comune: la relazione diretta con gli abitanti. Si tratta infatti sia di spettacoli in cui gli attori sono abitanti del territorio sia di performances che nella serata coinvolgono gli spettatori presenti. Saranno raccolte in diretta memorie, racconti e storie e poi restituite, attraverso gli artisti al pubblico. Abbiamo scelto per questo festival drammaturgie di comunità, esperienze, desideri, delusioni e speranze che i cittadini portano con sé nel viaggio di una vita.

III edizione Teatro Comunità in Festival 2012 – Parco Colonnetti Mirafiori Sud

thumbnail of III_edizione_compressed14 settembre 2012: A spasso nel parco (Parco Colonnetti, Via Panetti, 1 – Mirafiori Sud- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Associazione Sguardi, Scarlattine Teatro, Gruppo Musicale Jazira, Gruppo “Oasi della Donna” della Falchera, Cooperativa Animazione Valdocco e C.P.G. Strada delle Cacce

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Torino – 6° Circoscrizione -, Città di Torino –

Circoscrizione 10 – Mirafiori Sud – e Fondazione CRT.

Il pubblico passeggerà – guidato da operatori – nel Parco assistendo di volta in volta a: monologhi e racconti, performance di danza, suggestioni ed evocazioni da testi, momenti di musica etnica, installazioni d’arte, immagini di teatro di strada… Tutto ciò coordinato all’interno di un contesto ambientale valorizzato da storie e musica, immagini e danza.

IV edizione Teatro Comunità in Festival 2013 – Teatro Marchesa

thumbnail of IV_edizione_compressed29 maggio, 5,12 giugno 2013 Aspettando il Festival: rassegna di Teatro Comunità (Teatro Marchesa- Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Maria Grazia Agricola, Alessandra Simone, Scarlattine Teatro, Dario De Falco, Luisa Ortuso, Patrizia Bezzini e Marianna Barbaro

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Torino – 6° Circoscrizione – e Fondazione CRT

Sono viaggi verso la speranza di trovare ciò che cerchiamo. Ma sono anche riflessioni su ciò che abbiamo cercato e trovato nell’arco di una vita: la nostra.

7 e 10 luglio 2013 Università popolare del Teatro alla Marchesa (Corso Vercelli, 141 – Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Duccio Bellugi Vannuccini, Maria Grazia Agricola, Marianna Barbaro

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Torino -6° Circoscrizione, Fondazione CRT,

Un percorso formativo tra territorio, pedagogia delle storie, il lavoro con le maschere ed il testo di Euripide.

21, 22, 26, 27, 28 e 29 settembre 2013 Le troiane di Euripide (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Duccio Bellugi Vannuccini, Maria Grazia Agricola e Marianna Barbaro

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Torino -6 ° Circoscrizione -, Città di Torino- Circoscrizione 10- Mirafiori Sud- e Fondazione CRT

Spesso ci è sembrato che fossero le storie che venivano a cercarci e a chiedere di trovare un linguaggio che le rendesse universali. Le Troiane si sono quasi imposte di fronte al sentimento che oggi la nostra comunità di abitanti vive nei confronti di una contemporaneità impervia, spesso ostile e quasi crudele. Il testo di Euripide non è una storia altra rispetto a noi. Semplicemente è la nostra storia, quella che un autore universale ha scritto molto tempo addietro per noi.

V edizione Teatro Comunità in Festival 2014 – Aspettando il futuro

thumbnail of V_edizione_compressed11, 12, 19, 20, 21 e 22 giugno 2014: Aspettando il futuro (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Alessandra Simone, Zahira Berrezouga Dario De Falco, Luisa Ortuso, Il Margine Centro Diurno il Jolly e Les Petites Filous

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Torino – 6° Circoscrizione-, Città di Torino- Circoscrizione 10 – Mirafiori Sud – e Fondazione CRT

Non sappiamo che cosa troveremo, ma i compagni di viaggio, che con noi s’incamminano, li conosciamo bene e di loro ci fidiamo, senza di loro rimarremmo soli ed incattiviti. E allora, come sempre, riprendiamo il viaggio. A volte ci fermiamo a riposare, ma, dopo un poco, una forza sottile ed inesorabile ci sospinge a non accontentarci, a desiderare nuovi momenti sospesi, quasi impercettibili, di bellezza ritrovata.

21 – 26 settembre 2014 Aspettando il futuro (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso

Vercelli, 141- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs & Polis (voci & luoghi della Comunità), Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Duccio Bellugi Vannuccini del Théâtre du Soleil di Parigi

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Città di Torino -6° Circoscrizione-,Fondazione CRT

“Lo smarrimento del vivere” è diventata la percezione, l’emozione che più si affaccia nei viaggi teatrali che compiamo con le persone. Sentiamo lo smarrimento di coloro che arrivano, che non sanno, che scappano dalle proprie radici, dalla propria terra per sopravvivere. Sentiamo lo smarrimento di chi vive qui da sempre, di chi ha cercato di costruire un ambiente possibile in cui vivere e che si vede sprofondare nell’incertezza, non solo della vita concreta e quotidiana, ma soprattutto dei riferimenti sociali, culturali ed umani. Siamo tutti “precari dell’esistenza”. Forse questo sentimento di smarrimento è una possibilità per percorrere strade nuove, per trovare, insieme, un nuovo senso.

27 aprile – 06 maggio 2015 La Bottega d’Arte con Duccio Bellugi Vannuccini del Théâtre du Soleil di Parigi (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi- Corso Vercelli, 141- Torino)

Direzione area artistica: Duccio Bellugi Vannuccini, Maria Grazia Agricola, Associazione Choròs, Coordinamento Teatro Comunità

Percorso formativo per operatori in Teatro Comunità: esperienza dell’incontro tra il linguaggio teatrale ed i processi di teatro comunità anche attraverso la relazione diretta con gli abitanti.

VI edizione Teatro Comunità in Festival 2015 – Teatro Comunità e Teatro Marchesa

4, 5, 7, 11, 12 e 13 giugno 2015 La condizione umana (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141 – Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs, Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Psicologi nel Mondo, Les Petits Filous, Il Margine Centro Diurno il Jolly, CPIA2

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Città di Torino – Circoscrizione 10 -, Città di Torino – 6°circoscrizione.

Lo stato di smarrimento che ormai accompagna tutti noi, nell’agire quotidiano e nelle scelte complesse delle nostre vite, da qualche anno non ci abbandona. Percepiamo, vediamo, viviamo una trasformazione vorticosa e veloce senza comprendere dove andrà. Ci affanniamo intorno ad interpretazioni assai differenti ma ci manca il coraggio di “metterci alla prova” per paura di perdere piccoli e grandi privilegi. Ed allora viviamo asserragliati fisicamente e culturalmente nelle nostre roccaforti “fragili e insicure”. Forse l’unica possibilità è mettersi in viaggio, a cercare un possibile futuro con altre persone e con umiltà per capire che cosa sta succedendo, partendo da noi, dal nostro vero e profondo sentire…

VII edizione Teatro Comunità in Festival 2016 – Teatro Comunità e Teatro Marchesa

4, 8-12 giugno 2016 Community Arts – La Comunità a Teatro (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs, Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Dario De Falco, Luisa Ortuso, CPIA2, Cinzia Macchia, Angelica Raucci, Les Petits Filous

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Città di Torino-circoscrizione 10-, Città di Torino 6°circoscrizione

Nel 2016 Teatro Comunità non si è ancora fermato. Ha dovuto rallentare, stare attento ai numerosi bivi di fronte a cui si è trovato. Ha dovuto nel tempo cambiare passeggeri, quelli nuovi sono molto più giovani e provengono, sempre più, da diversi luoghi del mondo. Ha dovuto aumentare il numero di conduttori del treno perché reggere un lungo percorso, con risorse non adeguate mette a dura prova e richiede passione, urgenza e competenze. Siamo diventati negli anni più esperti nel guidare questo treno, sappiamo meglio dove andare, chi ci accompagna e quali tragitti percorrere. Sappiamo anche fermarci ogni tanto per trovare nuovi compagni di viaggio. La sosta è fondamentale per riprendere il viaggio e sapere dove dirigersi.

VIII edizione Teatro Comunità in Festival 2017 – Teatro Marchesa

thumbnail of VIII_edizione_compressed7-10, 10, 14-18 giugno 2017 Polis e Teatro, Il rito della Comunità (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141 – Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs, Teatro Marchesa, Associazione Sguardi

Compagnie ospiti: Performance Teatro Carillon, Teatro Marchesa, Associazione Choròs, CPIA2, Associazione Quattro Torri, Teatro di Giornata (Cooperativa Stranaidea), Associazione di Idee Maigret & Magritte, Teatro a Canone, Associazione Les Petits Filous, Compagnia Comme d’Habitude

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Città di Torino 6°circoscrizione

Associazione Choròs La mia tempesta

Attraversare l’era della Tempesta è diventata una condizione comune. Alcuni, quelli che arrivano da fuori Occidente, l’attraversano geograficamente e fisicamente. Altri, coloro che vivono in Occidente, ne sono attraversati per la precarietà del vivere e per la furia con cui i mutamenti sociali, economici e culturali incalzano il nostro tempo. Siamo in mezzo alla furia degli elementi, preoccupati ed occupati a sopravvivere, senza sapere dove siamo diretti, dove questa furia ci porterà.

Associazione Choròs Il tempio delle nostre fragilità

Quattro personaggi raccontano la relazione con i propri familiari, in un luogo in cui devono sistemare, conservare, riorganizzare gli oggetti della vita dei propri cari. Si trovano così a dover ripensare alla propria vita. Dolori, accuse, cattiverie, cinismi, passioni. Un crescendo di stati d’animo dolorosi, ma anche segnati da momenti di allegria e leggerezza.

IX edizione Teatro Comunità in Festival – Teatro Marchesa

thumbnail of IX_Edizione_compressed2-17 giugno 2018 Le periferie interculturali (Teatro Marchesa – Auditorium Mario Borghi – Corso Vercelli, 141 – Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs, Teatro Marchesa, Associazione sguardi

Compagnie ospiti: Associazione Choròs, Teatro Marchesa, CPIA2, Teatro a Canone, Compagnia Comme d’Habitude, Wild Children, Marco Intraia, Ludovico Lanni, Associazione Ellissi Parallele

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Città di Torino 6° circoscrizione

Associazione Choròs Seconda parte Trilogia Stare nel Tempo: Il Nostro Posto – Primo Studio

Quattro personaggi, tra i 20 e i 30 anni, cercano di capire le radici della propria esistenza, i possibili sviluppi, sogni e desideri che sono cresciuti con loro. In una camera da letto, nello spazio di una notte, rivivono i passaggi della propria infanzia. All’alba si ritrovano nel mondo degli adulti. Una trasformazione di corpi e parole, di sguardi ed ascolto.

Associazione Choròs Terza parte trilogia Stare nel Tempo: I Nostri Giorni Felici – Primo Studio

“Quando sei giovane hai una vita davanti, una vita davanti…adesso sono io che dico ai giovani avete una vita davanti, il tempo che passa, passa e non ti aspetta e ti accorgi che non sei neanche pronta per affrontare la vecchiaia”. Questa terza parte della trilogia “Stare nel Tempo” indaga la complessa relazione tra diverse generazioni. Chi ha compiuto il proprio percorso dell’esistenza e lo difende, nella sua tana, chi invece sta cercando, per la prima volta, il senso della propria esistenza? L’amore è una risposta? Forse!

X edizione Teatro Comunità in Festival – Teatro Marchesa

thumbnail of X_edizione_compressed15, 30, 31 maggio – 2, 6-9, 11, 13, 14 giugno 2019: Barriera e il suo teatro (Teatro Marchesa- Auditorium Mario Borghi- Corso Vercelli, 141- Torino)

Compagnie in rete per il progetto: Associazione Choròs, Associazione sguardi

Compagnie ospiti: SlipUpArte Family Edition, Associazione Choròs, Work in Progress, ARTA, Associazione Eufemia, Scarlattine Teatro, Teatro a Canone, Compagnia teatrale LabOz, Compagnia Stranaidea Teatro, Les Petits Filous

Istituzioni: Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Città di Torino 6° circoscrizione

In questa fase storica del progetto diventa importante interrogarsi sulla ricaduta del progetto nel territorio di Barriera di Milano e dell’intera città: possiamo dire di essere diventati un polo culturale riconoscibile? Gli abitanti ci vivono come punto di riferimento?

Altri Progetti